Scrittura Arte Pittura Scultura Cinema Fotografia Musica Teatro Storia Messapi Cibo Agroalimentare enogastronomia Cultura digitale salento
Sostieni la Bellezza del Salento con il LandFunding - Iscriviti alla Newsletter
In Beauty Salento trusts

Frise, frisedde e friselline, taralli e tarallini, pucce e pizzi: un paradiso di bellezza
pasta grano Chi si è recato almeno una volta in questo nostro bellissimo angolo della Puglia (il Salento) non ha potuto fare a meno di scoprire, degustare ed apprezzare la grande varietà di tutti quei prodotti tipici che rappresentano una delle varie eccellenze del territorio e della Puglia: taralli, tarallini, friselle, biscotti, dolci e ogni altro tipo di prodotto sfornato in piccoli locali con forno del paese ma capaci di inondare di profumo l'intero vicinato.
Uno dei prodotti più tipici e caratteristici del territorio è la Frisa o frisella, chiamata anche Friseddha. E' un pane biscottato (ottenuto attraverso una doppia cottura in forno) a lunga conservazione. Un tempo, era il "pane dei poveri" ed era sopratutto usato prevalentemente dai pescatori/marinai costretti a lunghi mesi di navigazione senza toccare terra, i quali per farle rinvenire le bagnavano nell'acqua di mare, salata naturalmente. Anche per i contadini rappresentavano il pasto di metà mattina e veniva condita con i prodotti della terra appena colti.
I taralli salentini sono grossi anelli preparati con farina di grano tenero, olio, vino bianco e semi di finocchio. Vengono cotti direttamente in forno. I tarallini invece sono generalmente sbollentati prima di essere infornati, possono essere aromatizzati con peperoncino, cipolla, pomodori, rape stufate. Sono i protagonisti indiscussi dei famosi aperitivi salentini.
E poi come non menzionare (e degustare) pucce, pucce con le olive, uliate, sciblasti, piscialette, ...
E' così che vogliamo raccontarti, attraverso un percorso di storytelling, la bellezza che è racchiusa in ogni singola azienda.

Visita la nostra galleria di capolavori e "storie di bellezza":


Preite
Casarano (Le)

Tagliaferro
Galatina (Le)

Giuseppe Notaro
Corsano (Le)


Partecipa anche tu al LandFunding
land funding Il Salento è il primo territorio a lanciare il Landfunding, un'originale operazione di raccolta fondi volta a finanziare la crescita culturale ed economica del territorio stesso. In questo caso specifico, la promozione territoriale avviene attraverso il racconto delle mille forme di "bellezza" che caratterizzano i luoghi, l'operato e lo stile di vita del Salento e dei salentini.

Mentre il "crowdfunding" (dall'inglese "crowd", folla e "funding", finanziamento) è un microfinanziamento collettivo, dal basso, un processo collaborativo di un gruppo di persone qualunque che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni, il "Landfunding" ("land", terriorio) prevede tra i finanziatori soprattutto persone ed entità che operano sul territorio o che, comunque, hanno a cuore la sua crescita.
Scopri di più e partecipa al LandFunding.

puccia
Scrittura Arte Pittura Scultura Cinema Fotografia Musica Teatro Storia Messapi Cibo Agroalimentare enogastronomia Cultura digitale salento

Salento X cultura

Iscriviti alla nostra Newsletter
Home page #InBeautySalentoTrusts - #SalentoCheBellezza Contatti