Scrittura Arte Pittura Scultura Cinema Fotografia Musica Teatro Storia Messapi Cibo Agroalimentare enogastronomia Cultura digitale salento
Sostieni la Bellezza del Salento con il LandFunding - Iscriviti alla Newsletter
In Beauty Salento trusts

Qui la pasta è talmente artigianale che si chiama sempre "fatta in casa"
pasta grano La pasta, insieme all'Olio extravergine, è la regina della dieta mediterranea, è amata da tutti e la sua fama non ha confini. La parola "pasta" deriva probabilmente da un termine greco che significa "farina mista a liquido" e oggi rappresenta una delle più caratteristiche produzioni italiane, nota e apprezzata in tutto il mondo.
Nel Salento, prima le massaie (da qui la definizione di pasta fatta in casa), poi i pastifici artigianali, hanno fatto la storia della pasta. Dalle diverse varianti del grano e altre farine coltivate nel tavoliere delle Puglie, si effettua in loco, a km 0, la trasformazione in pasta, nei vari formati, sia (e soprattutto) tipici del territorio che nazionali.
Probabilmente il formato più conosciuto e riconosciuto tra quelli locali sono le orecchiette. Hanno una forma rotonda e concava, simile, appunto, a delle piccole orecchie, di una dimensione di circa 2-3 cm, e con la parte centrale ruvida e più sottile. Sono riconosciute come Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia (PAT)
La caratteristiche salentine (o leccesi) sono le Sagne 'ncannulate (lasagne arrotolate, ritorte), sono delle strisce di pasta, tipo lunghe tagliatelle, arrotolate su stesse. Anche queste particolarissime lasagne sono riconosciute come Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Puglia (PAT).
Anche i Minchiareddhi sono una tipica pasta salentina fatta in casa, possono essere realizzati con la farina di grano oppure con quella di orzo. Sono dei maccheroncini molto artigianali Curiosità: molto spesso il piatto di pasta classico salentino prevede l'unione di minchiareddhi (maschili) e orecchiette (femminili), in questo caso assumono il caratteristico nome di "Maritati", che nel dialetto locale sta per "sposati".
E' così che vogliamo raccontarti, attraverso un percorso di storytelling, la bellezza che è racchiusa in ogni singola azienda produttrice.

Visita la nostra galleria di capolavori e "storie di bellezza":


Benedetto Cavalieri
Maglie (Le)

Pastificio Cardone
Fasano (Br)

Gina e Sofia
Maglie (Le)

Del Duca
Parabita (Le)

Abatianni
Corigliano d'Otranto (Le)


Partecipa anche tu al LandFunding
land funding Il Salento è il primo territorio a lanciare il Landfunding, un'originale operazione di raccolta fondi volta a finanziare la crescita culturale ed economica del territorio stesso. In questo caso specifico, la promozione territoriale avviene attraverso il racconto delle mille forme di "bellezza" che caratterizzano i luoghi, l'operato e lo stile di vita del Salento e dei salentini.

Mentre il "crowdfunding" (dall'inglese "crowd", folla e "funding", finanziamento) è un microfinanziamento collettivo, dal basso, un processo collaborativo di un gruppo di persone qualunque che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni, il "Landfunding" ("land", terriorio) prevede tra i finanziatori soprattutto persone ed entità che operano sul territorio o che, comunque, hanno a cuore la sua crescita.
Scopri di più e partecipa al LandFunding.

pasta salento
Scrittura Arte Pittura Scultura Cinema Fotografia Musica Teatro Storia Messapi Cibo Agroalimentare enogastronomia Cultura digitale salento

Salento X cultura

Iscriviti alla nostra Newsletter
Home page #InBeautySalentoTrusts - #SalentoCheBellezza Contatti